Pareti

Tom Ballard in solitaria d’inverno sulla Nord del Petit Dru. Manca solo l’Eiger

CHAMONIX, Francia – È andato in cima alla Nord del Petit Dru, da solo e il 14 marzo, quindi ancora d’inverno. È a un passo da raggiungere il suo obiettivo Tom Ballard, vale a dire la scalata solitaria e in un’unica stagione invernale delle 6 classiche pareti nord delle Alpi. Per completare il progetto, che ha chiamato “Starlight and Storm”, gli manca ora solo l’Eiger.

Un altro colpo messo a segno da Ballard, il quinto finora. La salita del Petit Dru è arrivata sabato 14 marzo, lungo la prima via aperta sul versante nord della montagna nel 1935, ad opera della cordata francese composta da Pierre Allain e Raymond Leininger.

Al momento le informazioni non sono ancora molte. “Ha salito la via Allain sulla parete nord dei Dru ieri – si legge su facebook – ed è sceso dal Dru couloir in doppia”. Dalla didascalia di una delle foto pubblicate, si apprende che Ballard è arrivato in cima dopo 8 ore di scalata.

Petit Dru, Allain-Leininger (photo Tom Ballard facebook)
Petit Dru, Allain-Leininger (photo Tom Ballard facebook)

A questo punto l’alpinista inglese si ritrova con 5 salite intascate, una ancora da fare e una settimana di tempo per stare dentro il termine dell’inverno. All’appello manca la Nord dell’Eiger: una parete a cui lo lega un trascorso speciale, visto che sua madre, Alison Hargreaves, la scalò che era incinta di 6 mesi proprio di Tom Ballard.

 

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close