AlpinismoAlta quota

Neve anche al Manaslu, Simone Moro e Tamara Lunger alle prese con le pale

KATHMANDU, Nepal – Le copiose nevicate che hanno ricoperto la Piramide e che stanno mettendo in difficoltà i villaggi di montagna nepalesi non hanno risparmiato la zona del Manaslu, 8163 metri, dove si trovano gli alpinisti italiani Simone Moro e Tamara Lunger per tentare la salita invernale della montagna e il concatenamento tra vetta e East Pinnacle.

Le foto che i due alpinisti hanno pubblicato parlano da sole: pale alla mano, disseppelliscono le tende di continuo. Al campo base nevica da giovedì scorso, con brevissime pause.

“Anche oggi stiamo spalando a manetta – scrive Moro – Dopo gli esercizi con la pala, ci siamo messi a fare un’ora di ginnastica in tenda: piegamenti, addominali, stretching”.

I due alpinisti hanno già installato campo 1 dove hanno già pernottato una volta. Settimana scorsa sono saliti fino a quota 5900 metri. “Abbiamo trovato la strada fra crepacci e seracchi per accedere al plateau superiore – scrive Moro -, senza dover mettere corde fisse. Ne abbiamo piazzato solamente per 60 metri, per scendere da C1 perchè abbiamo fatto un po’ di numeri. Per tenerci lontani da certi punti con pendii più tranquilli, ma che erano davvero a rischio valanghe, siamo saliti su misto, anche in arrampicata, carichi come eravamo. Per il resto, nessun problema. Non ci sono tracce di valanghe sulla nostra via, mentre abbiamo visto venire giù anche grossi seracchi”.

 

Altre foto: http://www.simonemoro.com

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close