News

(English) Prealpi Francesi, valanga travolge studenti: un morto e due feriti

LANS-EN-VERCORS, Francia — É di uno studente morto e di altri due feriti il bilancio di una valanga scesa nel pomeriggio di ieri sul Roc Cornafion (2049 metri), nelle Prealpi Francesi. La giovane vittima è stata individuata sotto la neve dopo due ore, ma non è ancora stato chiarito se il suo dispositivo Artva non abbia funzionato o se non lo avesse con sè.

Secondo quanto riportano i giornali locali, il gruppo era composto da 15 studenti di un liceo sportivo, dal loro professore, da una guida e da un’aspirante-guida e si trovava sul Vercors, massiccio delle Prealpi Francesi situato tra i dipartimenti di Isère e Drôme. La valanga si è staccata poco prima dell’una a 1800 metri di quota, mentre affrontavano un passaggio in fuori pista tra combe Chaulange e plateau du Cornafion, sulla montagna omonima.

Tre adolescenti sono rimasti sepolti sotto la neve. Il gruppo ha immediatamente dato l’allarme ed ha iniziato a cercare i compagni grazie al dispositivo Artva di cui erano dotati. I soccorritori sono stati trasportati il più vicino possibile con l’elicottero del Crs. Una volta arrivati sul posto, due ragazzi erano già stati estratti, mentre un terzo risultava ancora disperso.

I due feriti sono stati affidati all’elicottero per il trasporto in ospedale, mentre i soccorritori hanno iniziato le ricerche con l’unità cinofila. A due ore dalla caduta della valanga, il disperso è stato individuato da uno dei cani ed estratto. In condizioni critiche, l’adolescente è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Grenoble, ma è morto al suo arrivo in ospedale.

Dalle prime informazioni pare che il dispositivo Artva in possesso del giovane non abbia emesso alcun segnale, impedendo la sua individuazione in tempi brevi, mentre alcuni quotidiani sostengono che non lo avesse con sè. Spetterà all’inchiesta giudiziaria chiarire le dinamiche dell’incidente ed individuare eventuali responsabili.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close