News

Val di Susa, cade sul Musinè e si salva grazie all'App del Soccorso Alpino

TORINO — E’ finita bene la disavventura di un escursionista sul Monte Musinè, 1150 metri, in val di susa. E tutto grazie alla tecnologia. L’uomo, un escursionista di Torino, dopo essere caduto ha richiesto aiuto tramite GeoResQ, l’App lanciata l’anno scorso da Cnsas e Cai. In pochi minuti è giunto in zona l’elicottero che lo ha recuperato.

“Con un click, dallo smartphone del ferito è partita automaticamente la richiesta di soccorso – riferiscono le agenzie – con già indicate le coordinate di intervento. La centrale operativa GeoResQ – e sono tre con copertura giorno e notte sul territorio italiano – ha contattato il 118 di Torino, fornendo il luogo esatto dell’incidente. L’intervento si è concluso con successo in meno di mezz’ora. L’escursionista è ricoverato al Cto con un trauma cranico-facciale”.

GeoResQ è un servizio di geolocalizzazione e d’inoltro delle richieste di soccorso dedicato a tutti i frequentatori della montagna ed agli amanti degli sport all’aria aperta, promosso dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e dal Club Alpino Italiano (CAI). Lanciato nel 2014, consente di determinare la propria posizione geografica, di effettuare il tracciamento in tempo reale delle proprie escursioni, garantisce l’archiviazione dei propri percorsi sul portale dedicato, ed in caso di necessità l’inoltro degli allarmi e delle richieste di soccorso attraverso la centrale operativa GeoResQ.

Nel 2014, anno di lancio al pubblico dell’applicazione GeoResQ, sono state più di 200 le richieste di soccorso montano arrivate tramite questa App.

http://www.georesq.it/

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close