Meteo

Meteo, freddo e neve per il Ponte dell’Immacolata


La situazione sulle Pale di San Martino questa mattina (Photo courtesy of webcam DolomitiSuperSki)
La situazione sulle Pale di San Martino questa mattina (Photo courtesy of webcam DolomitiSuperSki)

BERGAMO — C’è grande attesa per il lungo weekend dell’Immacolata che dovrebbe portare un notevole abbassamento delle temperature e nevicate su Alpi e Appennini. Secondo le previsioni si inizierà domani e domenica con qualche fiocco bianco a Nord-Ovest e sull’Alto Adige, mentre lunedì toccherà alle Alpi confinali e all’Appennino settentrionale.

Le ultime nevicate sulle Alpi si sono verificate tra mercoledì e giovedì, ma hanno portato accumuli di pochi centimetri solo al di sopra dei 2000 metri. Inoltre, le temperature, al di sopra della media stagionale in gran parte delle regioni settentrionali, non permettono un consolidamento della neve fresca per cui il manto nevoso tra i 2000 e i 2500 è spesso ridotto a poche decine di centimetri.

Secondo 3bmeteo già da domani, sabato 6 dicembre, la situazione potrebbe cambiare. Occasionali precipitazioni potrebbero verificarsi nel Nord-Ovest, in particolare sul Piemonte Occidentale dove, dalla tarda mattinata, potrebbe arrivare qualche fiocco bianco oltre i 1500 metri di quota. Sul resto delle Alpi dovrebbe arrivare una corrente fredda che causerà l’abbassamento delle temperature.

Domenica la giornata sarà prevalentemente soleggiata sulle Alpi, con possibilità di locali nuvolosità. In serata potrebbero verificarsi nevicate sulla zona confinale dell’Alto Adige e della Valle d’Aosta. Sereno anche sugli Appennini, ad eccezione della zona settentrionale che potrebbe essere funestata da abbondanti piogge.

Lunedì la giornata inizierà all’insegna del bel tempo, ma le nuvole dovrebbero arrivare in tarda mattinata. Si tratta di una nuova perturbazione che porterebbe un’ulteriore diminuzione delle temperature e nevicate lungo tutte le Alpi confinali e sull’Appennino Settentrionale, che si potrebbero protrarre anche nella giornata successiva.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close