• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Turismo

Vacanze sulla neve? In tempo di crisi la settimana bianca è in affitto.

nieve_italia-300x224.jpg

nieve_italiaMILANO– L’offerta di affitti per brevi periodi è cresciuta del 55% nell’ultimo anno: si tratta per lo più di appartamenti con due stanze e due bagni, in genere le richieste non superano la soglia dei 2.000 euro settimanali neanche in alta stagione. La settimana bianca non è più un lusso per pochi grazie all’affitto di una casa vacanze: se le tariffe degli alberghi sono diventate una montagna troppo alta da scalare per le tasche degli italiani, l’alternativa “low cost” sono le locazioni turistiche.

Complice anche il carico fiscale sugli immobili, la disponibilità di case private in affitto nelle principali località turistiche è aumentata del 55% rispetto al 2013 e così l’interesse degli utenti, secondo rentalia.com, partner di idealista.it per le case vacanza.

Cifre abbordabili per le famiglie. Stando alle stime del portale il risparmio medio per chi affitta una casa sulla neve rispetto a chi prenota in hotel varia tra il 40% e il 50%. In genere le richieste non superano la soglia dei 2.000 euro settimanali neanche in alta stagione. Per avere un ordine d’idee, affittare un appartamento con 6 posti letto in una delle località sciistiche dell’Alto Adige si parla di un esborso medio di 1.300 euro a settimana, che diventano circa 600 euro in Val d’Osta per un bilocale con 4 posti letto vicino alle piste da sci.

COSTI AFFI costi indicativi per una settimana di affitto in un bilocale con 4 posti letto indicati nella tabella collocano Cortina d’Ampezzo al top delle locazioni delle località dell’arco alpino, con un costo medio di 163 euro a notte e una disponibilità di posti è davvero scarsa. Un po’ meno si spende a Livigno (146 euro/notte) e Courmayeur (128 euro/notte). Cifre più abbordabili a Sestriere (120 euro/notte), Madonna di Campiglio, Canazei e Ortisei (100 euro/notte). Le più economiche sono Bardonecchia (70 euro/notte) e Valtournenche (60 euro/notte).

I prezzi della tabella sono indicativi del periodo (possono anche raddoppiare in alta stagione). Il costo della pulizia finale può essere non inclusa nel prezzo e di solito è a carico dell’inquilino, mentre gli eventuali costi d’intermediazione sono a carico del proprietario.

Le caratteristiche dell’offerta: nell’85% dei casi si tratta di appartamenti, nel restante 15% di altre tipologie (ville, baite, chalet); ogni abitazione è munita mediamente di 2 stanze; 1 abitazione su 5 dispone di caminetto e un deposito per l’attrezzatura da sci.

Affittare una casa vacanze è molto semplice, ma ci sono alcune cose cose da sapere per evitare brutte sorperse. Ecco alcuni consigli utili per viaggiatori e proprietari.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.