• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Arrampicata sportiva, Primo Piano

La Sportiva Legends Only 2014, vince Adam Ondra

gruppo-300x179.jpg
Intervista al vincitore Adam Ondra durante la premiazione, alla sua destra gli altri partecipanti Alexander Megos, secondo, Jan Hojer, terzo, Jimmy Webb, quarto, Daniel Woods, quinto, e Jernej Kruder, sesto (Photo courtesy of La Sportiva Legends Only)
Intervista al vincitore Adam Ondra durante la premiazione, alla sua destra gli altri partecipanti Alexander Megos, secondo, Jan Hojer, terzo, Jimmy Webb, quarto, Daniel Woods, quinto, e Jernej Kruder, sesto (Photo courtesy of La Sportiva Legends Only)

STOCCOLMA, Svezia — É Adam Ondra il vincitore di La Sportiva Legends Only 2014, svoltosi sabato nella capitale svedese. Il campione ceco ha battuto i cinque avversari, Alexander Megos, Daniel Woods, Jimmy Webb, Jan Hojer e Jernej Kruder, conquistando così per la seconda volta la vittoria nella gara di boulder internazionale.

La quarta edizione di La Sportiva Legends Only si è svolta sabato al Klättercentret di Stoccolma, in Svezia. A sfidarsi sei dei climbers più forti del mondo: il ceco Adam Ondra, già vincitore della prima edizione e primo classificato nelle specialità Lead e Boulder del Campionato del mondo di arrampicata 2014; gli statunitensi Jimmy Webb, vincitore dell’edizione dello scorso anno e Daniel Woods, vincitore di ben 7 edizioni dell’American Bouldering Series; i tedeschi Alexander Megos, primo ad aver realizzato un 9a a vista, e Jan Hojer, vincitore della Coppa del mondo 2014 nella specialità boulder; ultimo concorrente lo sloveno Jernej Kruder, vincitore degli Arco RockMaster 2014.

Per l’occasione, l’organizzazione ha ingaggiato un gruppo di tracciatori di alto livello. Oltre al team locale composto da Robert Rundin, Joakim Berglund, Stefan Eklund si sono messi all’opera l’austriaco Kilian Fischhuber vincitore di cinque edizioni della Coppa del Mondo di boulder, e il canadese Sean McColl, vincitore della edizione 2012 di La Sportiva Legends Only. Cinque i blocchi preparati per la gara. I climber sarebbero stati chiamati uno alla volta per il primo tentativo. In caso di fallimento, dovevano tornare in fondo alla fila per il secondo tentativo a cui seguiva un eventuale terzo e ultimo tentativo. L’ultimo boulder sarebb stato affrontati solo dai migliori tre partecipanti.

Adam Ondra esulta per la vittoria (Photo courtesy of La Sportiva Legends Only)
Adam Ondra esulta per la vittoria (Photo courtesy of La Sportiva Legends Only)

Il primo blocco è stato completato al primo tentativo da Ondra, Megos, Webb e Hojer, al secondo da Woods e al terzo da Kruder. Il secondo boulder, più tecnico rispetto al precedente, è stato chiuso solo da Ondra e Hojer, entrambi al primo tentativo. A questo punto sembrava che la sfida fosse tra il ceco e il tedesco, ma il terzo blocco ha riaperto la competizione in quanto tutti tranne Hojer sono riusciti a chiuderlo. Il quarto blocco, dopo una chiusura al secondo tentativo, ha sancito in anticipo la vittoria del fortissimo atleta ventunenne.

I successivi boulder sono serviti solo a completare la classifica alle spalle di Adam Ondra: i tedeschi Alexander Megos e Jan Hojer rispettivamente secondo e terzo, gli statunitensi Jimmy Webb, infortunatosi ad un dito durante la gara, e Daniel Woods hanno occupato la quarta e la quinta posizione, mentre lo sloveno Jernej Kruder si è dovuto accontentare del sesto posto.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.