News

Troppi bimbi dispersi sulle piste da sci

BOLZANO — Si perdono ogni anno tra i 20 e i 30 bambini sulle piste della Val Gardena. I piccoli sciatori si allontanano dai genitori e non sanno più dove rintracciarli. Lo dice un rapporto dei Carabinieri, che avvertono: ci vuole più attezione.

Le cifre non mentono: stando ai dati riportati dai carabinieri della Val Gardena accade troppo frequentemente che i bambini si perdano sulle piste da sci. Venti o trenta casi all’anno infatti, non sono pochi, e le autorità invitano gli adulti a fare più attenzione.
  
Quando un piccolo sciatore si allontana, può succedere che si perda e non riesca più ad individuare la sua famiglia in mezzo alle tante persone che affollano i comprensori sciistici. Una volta recuperato dalle autorità, il problema maggiore sta nel risalire all’albergo o all’abitazione in cui alloggiano i genitori. I bambini infatti, non sanno dare riferimenti di questo tipo e i carabinieri fanno fatica a rintracciarli.
  
Per questo motivo i Carabinieri della compagnia di Ortisei invitano gli adulti responsabili di bambini a fare piu’ attenzione. L’ultimo caso si è verificato proprio nei giorni scorsi a Monte Pana, dove all’ora di chiusura degli impianti una turista si e’ accorta di aver perso il figlio di 10 anni.
 
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close