• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Val Masino, escursionista colpita da scarica di sassi

10450530_756837864358913_1209852195936762957_n-293x300.jpg
Intervento di soccorso in elicottero (Photo courtesy of Sasl)
Intervento di soccorso in elicottero (Photo courtesy of Sasl)

VAL MASINO, Sondrio — Un’escursionista è rimasta ferita ieri mentre scendeva da Cima di Castello (3388 metri) in Val Masino. Una scarica di sassi l’ha colpita, ferendola in maniera seria agli arti e impedendole di proseguire. La donna è stata recuperata dall’eliambulanza e trasportata in ospedale per gli accertamenti del caso.

Secondo quanto riporta il comunicato stampa emesso dal Soccorso alpino e speleologico lombardo, nel pomeriggio di ieri due escursionisti stavano scendendo lungo la via normale di Cima di Castello, che, con i suoi 3388 metri, è la vetta più alta della Val Masino dopo il Monte Disgrazia.

Mentre si trovavano a circa 2700 metri di quota, una scarica di sassi si è staccata dal pendio sovrastante, colpendo una dei due escursionisti, una 32enne della provincia di Como. La persona che era con lei ha raggiunto il rifugio Allievi-Bonacossa (2388 metri) per dare l’allarme.Sul posto è intervenuta l’eliambulanza per recuperare la donna, colpita a un braccio e a una gamba, e trasportarla in ospedale.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.