News

Usa, nonna 80enne uccide un puma

FAIRBURN, Usa — Era entrato nel suo giardino e infastidiva il suo cane. Così, gli ha sparato con il fucile uccidendolo sul colpo. Protagonista dell’incredibile vicenda è un’ottantenne americana, che ieri ha ucciso un puma nel giardino di casa sua.

La vecchina "dal grilletto facile" si chiama Martha Smith, è un’infermiera veterinaria in pensione e vive a Fairburn, un paese a mille metri di quota sulle Black Hills, le montagne del South Dakota.
 
Ieri stava tranquillamente passando il pomeriggio in casa quando Bo, il suo Boarder collie, ha iniziato ad abbaiare furiosamente fuori dal suo ranch. E’ uscita per vedere cosa stava succedendo e si è trovata di fronte un puma inferocito, forse anche affamato.
 
Senza pensarci due volte ha preso il suo fucile calibro 22 e gli ha sparato. Primo colpo, mancato. Allora la nonnina è rientrata, ha chiamato il 911 e poi è uscita di nuovo con il fucile carico. Stavolta, ha mirato perfettamente: ha ucciso l’animale in un sol colpo.
 
"Vedevo solo i lampi negli occhi e i denti digrignati – ha detto la vecchina – così mi sono avvicinata e gli ho sparato al petto. Per fortuna si trattava di un puma di soli 6 mesi, se fosse stato più grosso probabilmente l’avrei soltanto ferito".
 
Ora, Martha vorrebbe imbalsamare il suo trofeo, ma dubita che le autorità del Parco le ridaranno la carcassa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close