Ambiente

Cacciatori soccorrono aquila reale

CHIOMONTE, Torino — Ferita, sofferente e incapace di riprendere il volo. Una splendida aquila reale, gravemente ferita ad un’ala, è stata trovata ieri mattina da due cacciatori al Pian del Frais, in Val di Susa. E subito curata dai medici della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Torino.

Che cosa sia capitato alla povera aquila, resta un mistero. Sul suo corpo non c’erano tracce di spari, solo una frattura all’ala sinistra. L’ipotesi più probabile, secondo gli esperti, è che il rapace abbia sbattuto contro un cavo elettrico o un traliccio.
 
Se non fosse stata trovata da due cacciatori che battevano la zona del Pian del Frais, l’aquila sarebbe probabilmente andata incontro a morte certa. I due uomini, quando l’hanno trovata, hanno subito avvertito gli agenti del Servizio di Tutela della Fauna e della Flora della Provincia di Torino, che hanno subito soccorso l’uccello e l’hanno portato ai veterinari.
 
L’aquila ora si è ripresa e non è più in pericolo di vita. Nei prossimi giorni, si saprà se l’intervento è andato e buon fine e se potrà riprendere a volare in libertà.
 
Nella foto: l’aquila ferita tra le braccia del professor Sergio Bianco della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Torino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close