• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
News

Muore durante un’escursione tra le Dolomiti Friulane

10513418_775260222516677_2367244160432161064_n-300x174.jpg
Recupero del Soccorso Alpino (Photo courtesy of Sasl)
Recupero del Soccorso Alpino (Photo courtesy of Sasl)

CIMOLAIS, Pordenone — Un uomo è morto ieri durante un’escursione tra le montagne del Friuli. Un agente del corpo forestale dello Stato lo ha visto a terra e ha dato l’allarme, ma le manovre di rianimazione dei soccorritori giunti sul posto non sono riuscite a salvare il 55enne.

Secondo quanto riportano Ansa e giornali locali, ieri l’uomo, un emigrante friulano, era salito con la propria auto fino al rifugio Pordenone, struttura posta a 1249 metri della Val Cimoliana nel comune friulano di Cimolais. Il 55enne avrebbe parlato con i gestori, manifestando l’intenzione di effettuare un’escursione e dormire fuori, avendo portato con sè l’attrezzatura necessaria.

Nel pomeriggio lungo un sentiero della Val Cimoliana, l’uomo ha incontrato un agente del corpo forestale dello Stato, anche lui impegnato in un’escursione. Durante il ritorno è stato proprio l’agente ad avvistare il 55enne riverso a terra incosciente e ad allertare i soccorsi. Sul posto è arrivata l’eliambulanza del 118 con a bordo l’equipe medica e gli uomini del soccorso alpino.

I soccorritori hanno tentato di rianimarlo, ma il medico non ha potuto far altro che constatare il decesso dell’escursionista. La salma è stata recuperata dopo alcune ore a causa del luogo impervio in cui si trovava il corpo. Dalle prime ipotesi, pare che il 55enne sia deceduto a causa di un malore e non in seguito ad un incidente durante l’escursione.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.