News

Gli alpini insegnano roccia all’esercito afgano

immagine

KABUL, Afghanistan — L’esercito afghano a scuola di montagna. Quattro istruttori italiani insegnaranno ai militari le tecniche di arrampicata, di discesa in corda doppia, i nodi, l’uso delle funi, la messa in sicurezza di un tratto pericoloso, il soccorso e il trasporto di un ferito.

Il Tenente Vittorino Girotto ed un sottufficiale in forza alla 74esima Compagnia Istruttori del 6° Reggimento alpini vengono da San Candido, mentre un altro sottufficiale ed un volontario arrivano dal Centro Addestramento Alpino di Aosta. Questo personale ha messo a disposizione la loro esperienza a favore di 40 militari dell’Esercito Nazionale Afghano.
 
Il primo dei due corsi è iniziato il 20 febbraio scorso. «Sono molto motivati e notevolmente attenti – ha detto il Tenente istruttore – questo consente un’elevata capacità di apprendimento, forse mutuata anche dal fatto che i più bravi potranno andare in Italia per frequentare la parte finale del corso. Un incentivo più che valido per dedicare il massimo impegno all’attività».
 
L’addestramento prevede anche degli esercizi su pareti naturali che verranno svolte durante l’ultimo periodo del corso. La comunicazione tra istruttori ed allievi è possibile grazie a due interpreti, ma i nodi e alcune tecniche vengono insegnate con i nomi originali molti dei quali Italiani.
 
Elisa Lonini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close