News

Alpinismo polacco protagonista a Genova con Kukuczka e Wielicki

Krzysztof Wielicki
Krzysztof Wielicki

GENOVA — Grande appuntamento con l’alpinismo polacco giovedì 18 settembre. A Bolzaneto è infatti organizzata una serata dedicata a due pietre miliari della storia dell’alpinismo mondiale: Jerzy Kukuczka e Krzysztof Wielicki, rispettivamente secondo e quinto uomo al mondo ad aver scalato tutti gli ottomila e autori di numerose prime invernali in Himalaya.

L'”Incontro con l’alpinismo polacco” è organizzato da Cai Bolzaneto e Cai Unione Ligure Escursionisti presso la Sala congressi Hotel San Biagio di Bolzaneto, a Genova. La serata di giovedì inizierà con la proiezione del nuovo documentario su Jerzy Kukuczka, il fortissimo alpinista polacco scomparso nel 1989.

A parlare di lui sarà presente la moglie, Celina, che commenterà la vita del marito e le sue imprese, dalla salita di tutti i 14 ottomila in soli 8 anni, alle sue note prime invernali su Kanchenjunga, Dhaulagiri e Annapurna, fino al tragico tentativo sulla sud del Lhotse che gli costò la vita.

La serata proseguirà poi con un altro campione dell’alpinismo polacco, Krzysztof Wielicki. Oltre ad aver salito tutti gli ottomila, è noto per essere l’autore della prima invernale sull’Everest nel 1980 con Leszek Cichy a cui si aggiunsero il Kanchenjunga nel 1986 con Kukuczka e il Lhotse in solitaria nel 1988. Lo scorso anno è stato capospedizione della spedizione polacca che ha effettuato la prima invernale sul Broad Peak, costato la vita a Maciej Berbeka e Tomasz Kowalski.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close