Ambiente

Chamonix è “Città alpina dell’anno 2015”

Chamonix-Mont-Blanc (Photo F.Corageoud courtesy of Wikimedia Commons)
Chamonix-Mont-Blanc (Photo F.Corageoud courtesy of Wikimedia Commons)

CHAMONIX, Francia — La città francese di Chamonix-Mont-Blanc è stata insignita del titolo di “Città alpina dell’anno 2015” per la sua politica orientata allo sviluppo sostenibile. Si apre ora l’anno della Città alpina, durante il quale il comune ai piedi della vetta più alta delle Alpi, considerato “capitale dell’alpinismo”, si dedicherà con particolare impegno alla protezione del clima e alla cultura.

Dal 1997 le città dello spazio alpino che realizzano in maniera esemplare e paritaria gli interessi dell‟economia, dell‟ambiente e del sociale nel proprio comune – in linea con i dettami della Convenzione delle Alpi – vengono premiate da una Giuria internazionale con il titolo di “Città alpina dell‟anno”. Il titolo costituisce da un lato un riconoscimento per le politiche finora adottate da una città, dall’altro vuole anche essere un incoraggiamento e un impegno a proseguire con decisione la via intrapresa. Le città premiate cooperano nell’ambito dell‟associazione omonima e, attualmente, aderiscono alla rete 15 città da Francia, Slovenia, Italia, Germania, Austria, Francia e Svizzera.

Da quest’anno Chamonix, la città ai piedi del Monte Bianco che con i suoi 4810 metri è la cima più alta delle Alpi, entra a far parte della rete internazionale dell’associazione “Città alpina dell’anno”. La cittadina francese ha ottenuto il riconoscimento in particolare per la politica adottata nel settore della protezione della natura e del clima. É infatti il primo comune ad aver approvato un Piano per il clima nelle Alpi francesi. Esso si pone l‟obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 e i consumi energetici. Inoltre Chamonix-Mont-Blanc sta elaborando, insieme a Martigny nel Canton Vallese, uno strumento di pianificazione e di monitoraggio dei consumi energetici.

Il turismo è il principale settore economico della città. Un progetto già in corso dedicato all’ecoturismo proseguirà nell’anno della Città alpina con l‟obiettivo di sensibilizzare la popolazione, gli operatori turistici e i visitatori per un turismo compatibile con la natura. In particolare, sarà elaborata una Carta, affinché le manifestazioni organizzate in loco soddisfino i criteri di sostenibilità. A lungo termine la città vuole gettare le basi per un’economia innovativa e sostenibile in armonia con la tutela delle risorse naturali.

“Questo titolo ha un grande significato per la città di Chamonix, perché riconosce gli sforzi compiuti nella politica ambientale” ha affermato Eric Fournier, sindaco della città. “Sicuramente proseguiremo questa politica che finora ha dato buoni frutti. Il titolo di Città alpina dell’anno è una motivazione aggiuntiva per il nostro team all’interno del comune per impegnarsi con slancio a favore di un turismo sostenibile nella valle di Chamonix”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close