News

Referendum per lasciare il Veneto: sì a Voltago, Auronzo non raggiunge il quorum

Votazione Referendum (Photo Niccolò Caranti courtesy of Wikimedia Commons)
Votazione Referendum (Photo Niccolò Caranti courtesy of Wikimedia Commons)

BELLUNO — Nuovi referendum “separatisti” in provincia di Belluno: domenica 31 agosto i cittadini di Voltago Agordino e Auronzo di Cadore si sono recati alle urne per chiedere il passaggio al Trentino. In entrambi i comuni è prevalso il sì, ma solo a Voltago si è riusciti a raggiungere il quorum.

Il problema di ogni referendum è infatti il raggiungimento del quorum, ovvero la soglia del 50 percento più uno che consente la validità della consulta popolare. Inoltre, per quanto riguarda il referendum consultivo per il distacco da una Regione l’aggregazione ad un’altra, il quorum dev’essere raggiunto prima con la quota dei votanti e successivamente con i “sì”.

Nella giornata di domenica si sono recati alle urne due comuni della provincia di Belluno, Voltago Agordino e Auronzo di Cadore, per passare dalla Regione Veneto alla Regione Trentino-Alto Adige. A Voltago il quorum è stato raggiunto con il 54,4 percento di votanti di cui il 52,4 si è espresso a favore del passaggio. Auronzo non ha invece raggiunto il quorum dei votanti, fermandosi al 38,1 percento di votanti.

Per Voltago Agordino inizia quindi l’iter amministrativo per l’annessione al Trentino, aggiungendosi alla lunga lista di cittadine venete che da alcuni anni attendono di passare alla nuova Regione scelta dagli abitanti tramite i referendum.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close