Turismo

Adamello, 4 milioni di euro per il turismo

immagine

TRENTO — Lombardia e Trentino insieme per l’Adamello. Le due regioni hanno deciso di investire, sul celebre comprensorio alpino, la bellezza di quattro milioni di euro con l’obiettivo di creare un polo turistico unico e all’avanguardia che accomuni due territori diversi ma con attitudini simili.

Si punterà principalmente sul turismo della neve, sul turismo verde, in particolare legato alla mountain bike, e sul filone storico-culturale riferito alla Guerra Bianca con la valorizzazione di sentieri tematici. Ma ulteriori dettagli sulle iniziative nelle quali verrà impiegato il generoso budget saranno definiti solo più avanti.
 
Di certo si sa che oggi, al Passo del Tonale, gli assessori al turismo della regione Lombardia e della Provincia Autonoma di Trento hanno firmato il protocollo d’intesa per l’impegno comune ad investire sulla zona dell’Adamello.
 
Quello firmato dall’assessore ai Giovani, Sport e Promozione attività turistica della Regione Lombardia Pier Gianni Prosperini e dall’Assessore all’Agricoltura, al Commercio e Turismo della Provincia Autonoma di Trento Tiziano Mellarini, è il primo accordo di questo genere riconosciuto a livello nazionale e sarà coordinato dal Consorzio Adamello Ski.
 
Al centro dell’accordo un’area alpina di enorme bellezza, che unisce nel nome dell’eccellenza due regioni già accomunate dal Parco dello Stelvio e da alcuni progetti comuni sul Lago di Garda. E che promette di diventare un sistema turistico interregionale di altissimo livello, grazie agli investimenti congiunti dei due enti.
 
"Il Sistema è necessario per dare forza ai territori – ha commentato Mellarini -. C’è totale condivisione ed unanimità di idee per valorizzare il brand Italia: è solo attraverso la qualità che possiamo essere competitivi e rispondere veramente alle esigenze dei turisti".
 
"Grazie a questo accordo – ha aggiunto Francesco Bosco, direttore di Adamello Ski – il nostro comprensorio potrà ottenere finanziamenti paritetici sia da parte della Regione Lombardia sia dalla provincia Autonoma di Trento, ma soprattutto sarà gradito ospite in tutte le azioni promozionali promosse ed attivate dai due enti pubblici".
Nella foto, la firma dell’accordo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close