Curiosità

Paperino festeggia 80 anni tra gli orsi marsicani del Parco d’Abruzzo

Paperino e nipoti Qui, Quo e Qua in partenza per Pescara (Photo courtesy of Topolino/Ansa)
Paperino e nipoti Qui, Quo e Qua in partenza per Pescara (Photo courtesy of Topolino/Ansa)

PESCASSEROLI, L’Aquila — Paperino compie oggi 80 anni e il fumetto italiano Topolino ha deciso di festeggiarlo con un numero dedicato interamente lui. Tra le molte storie a lui dedicate, una è ambientata nel Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise in cui il papero più famoso del pianeta e i nipoti Qui, Quo e Qua conosceranno meglio l’area protetta e gli orsi marsicani.

Era il 9 giugno del 1934 quando comparve sullo schermo un nuovo personaggio inventato da Walt Disney: Donald Duck, in Italia Paperino. La sua divisa da marinaio e la sua proverbiale sfortuna lo hanno fatto diventare ben presto uno dei personaggi di fumetti e cartoni animati più noti e amati dal pubblico di tutto il mondo.

In occasione dei suoi 80 anni, il settimanale a fumetti italiano Topolino ha pubblicato mercoledì 4 giugno un numero speciale, il 3054, interamente dedicato a lui. Tra le tante storie di cui è protagonista, spicca “Paperino Gran Mogol d’occasione”, ambientata nel Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise per conoscere meglio gli orsi marsicani.

La storia a fumetti, scritta da Gaja Arrighini e disegnata da Andrea Lucci, narra di Paperino sostituto del Gran Mogol, capo delle Giovani Marmotte, come guida dei nipoti Qui, Quo e Qua e del resto del gruppo nell’area protetta. Il papero si ritroverà ad affrontare inizialmente qualche difficoltà con gli orsi marsicani, ma imparerà a rapportarsi in modo corretto con la natura tanto da ottenere il titolo onorifico di “gran marsicano”.

“Paperino Gran Mogol d’occasione” potrà aiutare i più piccoli a conoscere il Parco e il suo animale più noto, ma anche a rispettare la natura e i suoi animali. La storia è nata da un’idea dell’attrice Paola Cortellesi che ha rivelato di essere una grande fan dell’area protetta: “Sono legata a quei luoghi dove passo gran parte del mio tempo libero. Appena posso vado lì con la mia famiglia, amiamo Pescasseroli in particolare”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close