Alpinismo

K7 West, prima salita di Prezelji e House

immagine

ISLAMABAD, Pakistan — Fino alla settimana scorsa era inviolata. Ma lunedì, la storia è cambiata. La cima ovest del K7 (6.858 metri), in Karakorum, ha ceduto all’assalto di un team di fuoriclasse che aveva tra le sue fila ben tre Piolet d’or: Marko Prezelj, Steve House e Vince Anderson.

Il K7 West, nella Charakusa Valley, aveva un conto in sospeso con Prezelji, che nel 2004 aveva già tentato di intascarne la prima salita, ma senza successo. Ora l’alpinista sloveno è tornato all’attacco, insieme ai due illustri colleghi americani, ed ha avuto la meglio.
 
Il trio ha approfittato della breve finestra di bel tempo che si è aperta il 1 settembre, e ha completato salita e discesa nel giro di quattro giorni. Mettendo a segno il risultato, hanno battuto sul filo del rasoio Kelly Cordes e Scott De Capio, che avevano raggiunto la valle da una settimana con il medesimo obiettivo.
 
Maggiori dettagli sulle difficoltà e la lunghezza della scalata si avranno, probabilmente solo dopo la fine della spedizione che proseguirà ancora per qualche settimana.
 
I tre alpinisti, infatti, hanno un altro obiettivo, ancora più ambizioso: la prima salita del K6 West, cima di ben 7.100 metri sempre nella sessa valle. Secondo quanto riferito dai tre alpinisti, infatti, la salita sul K7 West e i precedenti tentativi di scalata sul Farol Peak sono state sì scalate importanti, ma soprattutto occasioni di perfezionare l’acclimatamento.
 
Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close