News

Alpi, neve e freddo: anticipo d’inverno

immagine

BOLZANO — Un bianco manto di neve: è il panorama che si è presentato questa mattina su quasi tutte le montagne italiane. Ieri pomeriggio, infatti, la neve è scesa fino a 1400 metri sulle Alpi e a 1500 metri sul Gran Sasso, causando numerosi problemi alla circolazione stradale.

In Trentino la neve e il freddo hanno sorpreso i turisti che speravano di approfittare dell’ultimo sole estivo per passare una gradevole giornata all’aria aperta. Le nevicate hanno raggiunto i 1400 metri, causando qualche disagio anche alla circolazione.
 
E’ stato infatti reso obbligatorio l’utilizzo delle catene o gomme per la neve sui passi Giovo e Stelvio, aperto solo sul versante trentino. La strada statale 44 bis del Passo Rombo è stata chiusa questa mattina all’altezza del chilometro 21, presso la località di Hochfirst (Bolzano). Rimangono aperti il passo del Manghen, Fedaia, Pennes e il San Pellegrino.
 
Il maltempo ha investito anche la Lombardia. Le vette della Valtellina e della Valchiavenna sono state ricoperte dal manto bianco. Ma anche Madesimo e Livigno hanno visto arrivare la prima neve.
 
La temperatura, in tutta Italia, è scesa bruscamente. E anche per oggi si prevede freddo: lo zero termico raggiungerà i 1900 metri, senza contare che il vento potrebbe far percepire temperature minori anche a quote più basse.
Sembra che la situzione migliorerà da venerdì, quando la morsa del gelo dovrebbe allentarsi per lasciare spazio a un leggero rialzo delle temperature.
 
  
Candida Cereda
 
Nell’immagine, webcam del Passo dello Stelvio questa mattina. Courtesy of www.popso.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close