News

Clima: carte geografiche da cambiare

rio grande effetto serra crisi climatica global change

LONDRA — Il livello dei mari sale, i fiumi si prosciugano e i ghiacci si ritirano. Tutte conseguenze della crisi climatica che hanno costretto i cartografi a cambiare le carte geografiche. Già pronto il nuovo Atlante del mondo di Times 2007.

Non è affatto una scoperta: il riscaldamento globale ha pesanti conseguenze sul paesaggio. Secondo gli esperti, le ultime mappe realizzate nel 2003 sono già "vecchie". E Nella versione del Times 2007 cambieranno soprattutto le linee costiere.

"Possiamo letteralmente vedere il disastro ambientale consumarsi sotto i nostri occhi. Temiamo che in un prossimo futuro paesaggi celebri spariranno per sempre", ha detto Nick Ashworth, direttore dell’Atlante.

Tanti i fattori ambientali che hanno portato alla variazione delle coste. Uno dei quali è l’innalzamento del livello marino, ha spiegato Ashworth. Come sta succedendo in Bangladesh dove il mare sale di 3 millimetri ogni anno.

Anche i grandi fiumi, come il Rio Grande (nella foto), il Colorado, il Tigri perdono i bracci per la siccità, e in estate si seccano completamente.

Valentina Corti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close