News

Alpi, guida alpina muore in un crepaccio al Grand Combin

La zona del Ghiacciaio di Corbassière in cui è avvenuto l'incidente mortale (Photo courtesy of Polizia Cantonale Vallesana)
La zona del Ghiacciaio di Corbassière in cui è avvenuto l’incidente mortale (Photo courtesy of Polizia Cantonale Vallesana)

BAGNES, Svizzera — Tragedia ieri sul massiccio svizzero del Grand Combin: una guida alpina è caduta in un crepaccio del Ghiacciaio di Corbassière mentre accompagnava due clienti verso la vetta. I soccorritori accorsi sul posto non hanno potuto far altro che constatare la morte del 48enne.

Secondo il comunicato ufficiale emesso dalla Polizia Cantonale Vallesana, due persone hanno ingaggiato una guida alpina del Canton dei Grigioni per accompagnarle sulla vetta del Grand Combin (4314 metri). I tre avevano trascorso la notte alla Cabane de Panossière, rifugio posto a 2465 metri sul massiccio, e di primo mattino lo avevano lasciato per tentare la vetta.

Il gruppo aveva intenzione di seguire una delle vie di salita del versante nord che parte dalla Cabane, risale il lungo Ghiacciaio di Corbassière e, attraverso il couloir du Gardien, conduce alla vetta. Poco dopo le 6 del mattino i 3 stavano attraversando il ghiacciaio, quando un ponte di neve ha ceduto sotto il passaggio della guida e l’uomo è caduto per una ventina di metri in un crepaccio.

I soccorritori sono arrivati sul luogo dell’incidente con un elicottero dell’Air-Glaciers, ma, una volta raggiunto il 48enne, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso e trasportarne la salma a valle.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close