Cronaca

Alpinista uccisa da scarica di sassi

immagine

ENTRACQUE, Cuneo — un’altra domenica nera, quella di ieri, sulle montagne piemontesi. Tre alpinisti sono stati colpiti da una pioggia di pietre mentre affrontavano la traversata del Gelas. Due di loro sono gravemente feriti, per il terzo, invece, non c’è stato niente da fare.

Dopo il brutto incedente capitato nei giorni scorsi allo speleologo imprigionato tra le rocce del Marguareis, ieri mattina si è verificata una nuova tragedia sulle Alpi piemontesi sopra Entracque, in provincia di Cuneo.
 
Tre alpinisti, una donna, il marito e un amico della coppia, si trovavano a 3000 metri di quota, e stavano tentando la traversata del Gelas. Improvvisamente sono stati investiti da una pioggia di pietre proveniente dal versante alto della montagna. Per loro non c’è stato scampo: sono rotolati giù per metri, tempestati dalla scarica di sassi.
 
L’elisoccorso verso le 11 ha raggiunto il luogo della sciagura. I due uomini sono stati ricoverati al Santa Croce di Cuneo, con numerose fratture agli arti inferiori. La donna, Patrizia Occelli di Borgo San Dalmazzo, è invece morta sul colpo.
 
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close