Alpinismo

Super Marios: sabato si tenta la cima

immagine

CAMPO BASE GI, Pakistan — "Quanta neve, quanta neve! Non passa mezz’ora senza sentire il rumore di qualche valanga sulla parete". Sono le parole di Mario Merelli, che insieme a Mario Panzeri tiene duro al campo base del Gasherbrum I e spera di portarne a casa la vetta entro pochi giorni.

"Stiamo facendo un po’ i "lazzaroni" – racconta Merelli -, mentre aspettiamo che finalmente smetta di nevicare e il cielo si apra, lasciandoci provare a salire".
 
Merelli e Panzeri sono partiti dall’Italia lo scorso 30 giugno. Durante le prime settimane di permanenza al campo base pakistano dei Gasherbrum hanno allestito campo 2 e trasportato in alto i materiali tecnici necessari al tentativo di vetta.
 
Poi però il maltempo ha bloccato la loro ascesa, costringendoli a lunghi periodi d’attesa al campo base e respingendo il tentativo di cima lanciato la settimana scorsa. Ora, però, sembra le abbondanti nevicate si stiano calmando e che si stia per aprire una nuova finestra di bel tempo.
 
"Ieri sera ha iniziato a rasserenarsi – prosegue l’alpinista bergamasco – e fino a domenica dovrebbe restare bello. Oggi restiamo al base, aspettando che la montagna scarichi un po’. E domani partiremo, magari cercando di raggiungere subito campo 2, per tentare la vetta nella giornata di sabato, che dovrebbe essere la migliore dal punto di vista del meteo".
 
Nel frattempo il campo base si è svuotato. Con i Super Marios sono rimasti solo gli svizzeri di Jean Troillet, che vogliono anche loro tentare ancora la cima del GII. C’è anche una spedizione francese, che però sta sbaraccando e se ne dovrebbe andare entro domani.
 
Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close