Cronaca

Valanga travolge famiglia sulle Prealpi Comasche: grave un uomo

Valanga (Photo courtesy of Wikimedia Commons)
Valanga (Photo courtesy of Wikimedia Commons)

FAGGETO LARIO, Como — Una valanga si è staccata ieri dal Monte Palanzone (1436 metri) e ha travolto nonno, nuora e nipote durante un’escursione. Madre e figlia sono rimaste ferite, mentre il 62enne è tuttora ricoverato in ospedale in gravissime condizioni. Questa mattina l’elicottero si è alzato in volo per verificare che non ci fossero altre persone coinvolte.

Secondo l’Ansa e i giornali locali, nella mattinata di ieri una famiglia proveniente da Asso, in provincia di Como, si era recata sul Monte Palanzone, cima di 1436 metri posta tra i due rami del lago di Como. Nonno, nuora e nipote stavano salendo lungo il sentiero per raggiungere il Rifugio del Monte Palanzone, o Rifugio Riella, posto a 1285 metri di quota quando, a circa 200 metri dalla struttura, sono stati investiti da una valanga.

La bimba di 4 anni è stata trascinata solo per pochi metri ed è stata estratta dalla neve da un altro escursionista, mentre i due adulti sono stati trasportati oltre 100 metri più in basso, attraverso il bosco. Sul posto sono arrivati due elicotteri del 118 e una squadra del soccorso alpino lariano. La piccola, in lieve stato di ipotermia, e la madre, con traumi alle gambe, sono state trasportate all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia.

Più gravi le condizioni dell’uomo che sarebbe stato trovato in arresto cardiaco. I soccorritori avrebbero praticato le manovre di rianimazione e hanno elitrasportato l’uomo all’ospedale di Como dov’è tuttora ricoverato in gravissime condizioni. Questa mattina l’elicottero è nuovamente salito in quota per assicurarsi che nessun’altro fosse rimasto coinvolto nella valanga, Alcune testimonianze sembravano supporre che ci potessero essere altre persone sotto la neve, ma due voli di ricognizione hanno, al momento, escluso questa possibilità.

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. Ero in cresta quando ho sentito arrivare il due elicotteri. Non sapevo niente ed ho letto poi a casa. Ero partito dalla colma di sormano alle 9.30 e alle 12.30 stavo rientrando. Ho scelto il Palanzone avendo visto salire a 3 dal 2 in settimana il pericolo valanghe. Prima di oggi avrei consigliato a tutti questa gita per fare una uscita remunerativa e senza pericolo. Io non ci capisco più niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close