News

Workshop al monte Barro, foreste alpine al centro della Green Economy

Monte Barro (Photo www.parcobarro.lombardia.it)
Monte Barro (Photo www.parcobarro.lombardia.it)

GALBIATE, Lecco — Il Ministero dell’Ambiente in qualità di Presidenza Italiana della Convenzione delle Alpi per il biennio 2013-2014, con il supporto del Segretariato Permanente della Convenzione e in collaborazione con la Cooperativa Eliante e Legambiente Lecco, organizza il Workshop “Un’infrastruttura verde per la crescita: il ruolo potenziale delle foreste alpine nella Green Economy europea”. Il Workshop avrà luogo venerdì 7 marzo 2014 a Galbiate presso l’Eremo Monte Barro, nell’omonimo Parco Regionale.

Alla luce delle più recenti politiche di sviluppo sostenibile internazionali e comunitarie, e della sempre maggiore attenzione al ruolo del settore forestale in sistemi di economia “verde”, il Workshop analizzerà metodologie, buone pratiche e strumenti per la valorizzazione della multi-funzionalità del patrimonio forestale alpino nell’ambito di una green economy orientata al perseguimento degli obiettivi di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva indicati dall’Unione Europea nell’Agenda “Europa 2020”.

Esperti e rappresentanti di istituzioni e associazioni internazionali, nazionali e territoriali del settore animeranno il dibattito con il pubblico e gli operatori locali per promuovere strategie e progetti condivisi sul ruolo delle risorse forestali nella transizione a processi produttivi maggiormente eco-compatibili, nel settore delle energie rinnovabili, nella valorizzazione dei servizi ecosistemici garantiti dalle foreste montane, e nello sviluppo di un turismo forestale sostenibile.

Il Workshop contribuirà alle attività in corso nella Convenzione delle Alpi intese a evidenziare il valore delle foreste alpine per lo sviluppo di politiche transfrontaliere integrate nel quadro di una Green economy consapevole del potenziale e delle caratteristiche specifiche dell’arco alpino. L’evento, ospitato dal Parco Regionale Monte Barro, è aperto al pubblico e sarà preceduto dalla riunione dei membri del Gruppo di Lavoro Foreste Montane prevista per il pomeriggio del 6 marzo.

 

 

 

Tags

Articoli correlati

2 Commenti

  1. A proposito di Monte Barro, che sistemino quello scempio che è la Ex Cava Mossini, sarebbe un buon primo passo verso la Green Economy! Grazie-Pietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close