Alpinismo

Faccia a faccia con Daniele Bernasconi

immagine

BERGAMO — Sguardo limpido e aria sorniona. Ecco com’è Daniele Bernasconi visto da vicino. Il fuoriclasse lecchese, autore della storica prima salita alla parete Nord del GII, messa a segno esattamente una settimana fa, è il protagonista della nuova videointervista di Montagna.tv.

"Vecchia" promessa dell’alpinismo lariano ormai affermata ai massimi livelli internazionali, Bernasconi si racconta nell’intervista di Montagna.tv scherzando con le telecamere parlando della sua vita, della sua laurea in geologia, delle sue montagne, dei suoi ottomila.
 
L’intervista è stata girata poco prima della partenza per la Nord del Gasherbrum II. L’abbiamo tenuta in serbo fino ad ora, certi del successo dell’impresa. Guardandola vi renderete conto di come la semplicità e la preparazione siano davvero il segreto del successo.
 
Ve la regaliamo in attesa di lunedì, quando Bernasconi, Compagnoni e Unterkircher – il "mitico" trio della Nord del GII – farà l’atteso rientro in Italia.
Buona visione!
 
 
 
Sara Sottocornola
 
Guida alpina, geologo e vicepresidente dei Ragni di Lecco, Daniele Bernasconi ha 36 anni ed è stato definito uno dei più forti e più completi alpinisti italiani. Vive a Ballano, eccelle sia nell’arrampicata  (scala fino alI’8b), sia nell’alta quota (ha salito tre ottomila senza ossigeno: Makalu, Annapurna e GII), sia nelle cascate di ghiaccio. Vanta circa 300 salite di grande rilievo, alcune solitarie (tra cui la Nord Est del Badile) e invernali. Ha salito quasi tutte le vie più interessanti e significative nella zona Masino-Bregaglia e numerosi itinerari – dalle salite classiche alle moderne di alta difficoltà – nel gruppo del Bianco, in Dolomiti, Svizzera centrale, Wenden e Ratikon. Ha sempre svolto un’intensa attività di arrampicata sportiva, tiri e boulder.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close