News

Valanga a Valtournenche, muore una Guida alpina. Si cerca un disperso

Ricerca in valanga (Photo archivio Cnsas)
Ricerca in valanga (Photo archivio Cnsas)

UPDATED – VALTOURNENCHE, Aosta — Una valanga di dimensioni considerevoli è scesa ieri intorno alle 12.30 sopra Cheneil, in Valtournenche. Il distacco avrebbe coinvolto un gruppo di sciatori, tra cui la guida alpina Simona Hosquet della società delle Guide del Cervino. La donna, 28 anni, militare dell’Esercito, staca facendo eliski con due clienti. Secondo le ultimissime notizie, pare che un’altra persona potrebbe essere dispersa nella stessa zona: si tratterebbe di un francese le cui ricerche sarebbero scattate questa mattina.

Stando a quanto riferisce il quotidiano online LaStampa.it, ci potrebbe essere un’altra persona sepolta sotto la neve nella stessa zona del Cheneil. Questa mattina infatti, la moglie del disperso, uno sciatore francese, avrebbe dato l’allarme non vedendo rientrare il marito e avendo tentato più volte questa notte di mettersi in contatto telefonico con lui. I soccorritori delle squadre valdostane si sono quindi messi alla ricerca, anche se le operazioni sarebbero ostacolate dal maltempo.

Per ora l’unica vittima accertata è la Guida alpina Simona Hosquet, che ieri faceva eliski con due i clienti. Pare che la valanga avesse un fronte di duecento metri, ma non si conoscono al momento le dinamiche dei fatti e le cause che avrebbero provocato il distacco. Ieri il pericolo valanghe, secondo il bollettino regionale, era marcato 3. Sul posto sono arrivati gli uomini del soccorso alpino valdostano e la guardia di finanza di Cervinia.

Sempre secondo LaStampa.it, la Guida era alla sua terza discesa con i clienti quando si è verificato il distacco. Sarebbe stata tirata fuori dalla neve già in condizioni disperate, pare sia deceduta a causa dei traumi riportati. Un’altra persona  è stata recuperata da sotto la valanga, viva anche se non si conoscono al momento le sue condizioni.

La Hosquet è stata la prima donna in forza all’Esercito Italiano a diventare guida alpina di alta montagna. Nata ad Aosta ma residente a Antey Saint André, alle pendici del Cervino, aveva un passato da atleta nello sci di fondo ed era istruttrice militare presso il Centro Addestramento Alpino di Aosta.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close