Alpinismo

Breithorn, via normale in ottime condizioni

immagine

"Il 1 luglio sono stato in Valle d’Aosta, sul Monte Breithorn, e volevo segnalare che sul ghiacciaio non si è notato niente di "sospetto". Anzi, il gestore del Rifugio Guide del Cervino ci ha confermato che sulla via normale quest’anno, almeno fino ad ora, non vi è nessun pericolo e tutti i crepacci sono chiusi".

Un nostro affezionato lettore, Gianluigi Otella, lo scorso weekend è salito al Breithorn (4.165 metri d’altezza), in Valle d’Aosta. E ci ha inviato questa preziosa segnalazione, confermata da Walter Belotti, custode del Rifugio Guide del Cervino a Plateau Rosà (3.450 metri di quota).
 
"La via normale al Breithorn è molto bella in questi giorni – spiega Belotti -. A maggio ha nevicato molto e lo zero termico si mantiene verso i 3500 metri. La neve scesa, quindi, è rimasta, ristabilendo le condizioni del ghiacciaio che sono le migliori degli ultimi quattro anni".
 
"Sulla via di salita non c’è nessun crepaccio aperto – prosegue Belotti -, la neve è dura e fino alla cima si fa una bellissima camminata. Anche se occorre comunque legarsi, per maggiore sicurezza, tutta la via è sicura e addirittura consigliabile con gli sci, almeno per i prossimi dieci giorni".
 
"In generale – conclude Belotti – tutto il giro del Monte Rosa è in ottime condizioni in questo periodo. Da Plateu Rosà si può arrivare al Castore e ai Lyskamm, e su tutto il percorso il ghiacciaio è buono".
 
Per salire al Breithorn, Otella e il suo gruppo sono partiti dal Rifugio Guide del Cervino e sono saliti seguendo le piste da sci fino all’altezza delle seggiovie del Piccolo Cervino. Poi hanno attraversato il pianoro che conduce alla base del monte per poi salirlo seguendo le tracce nel ghiaccio.
 
Il ghiacciaio del Plateau Rosà, nel gruppo del Monte Rosa, si estende sul confine italo-svizzero ed è raggiungibile con impianti di risalita sia da Cervinia che da Zermatt. Il Breithorn occidentale è considerato uno dei quattromila più facili delle Alpi.
 
Al momento è impossibile prevedere come sarà il ghiacciaio a fine luglio o nel mese di agosto. Se avete programmato una gita lassù in quel periodo, vi consigliamo di contattare direttamente il Rifugio Guide del Cervino qualche giorno prima della partenza per sincerarvi delle condizioni della salita.
 
Il Rifugio Guide del Cervino a Plateu Rosà è raggiungibile al numero di telefono fisso 0166-948369.
 
 
Si ricorda che "Ghiaccio sicuro" è un’iniziativa rivolta a dare notizie sulle variazioni strutturali degli itinerari dell’arco alpino. Le eventuali informazioni relative alle condizioni temporanee di innevamento, temperature, stato dei crepacci, traccia sulla neve, etc. sono da ritenersi valide solo al momento della pubblicazione della notizia e utilizzabili solo ed esclusivamente previa consultazione degli specifici bollettini e scrupolosa verifica personale con guide alpine, esperti e/o rifugisti. Gli Autori non si assumono alcuna responsabilità per l’utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close