News

Archeologia: antichi tesori in Val Tirino

immagine

CAPESTRANO, L’Aquila — La via dei Vestini, in Alta Val Tirino, continua a svelare tesori segreti e del valore inestimabile: dal 2003 ad oggi le antichissime sepolture rinvenute sono arrivate a quota 160. E gli scavi non sono ancora finiti.

I Vestini erano un antico popolo italico che abitava il territorio dell’Abruzzo tra il Gran Sasso e la riva settentrionale dell’Aterno. La via che da loro prende il nome, collega L’Aquila a Pescara ed è ormai da qualche anno oggetto di studi archeologici sistematici.
 
In particolare intorno al territorio di Capestrano sembra esserci una miniera di tesori nascosti. Ad oggi si contano già 160 sepolure venute alla luce, tutte risalenti al periodo tra l’VIII secolo a.C. e il 100 d.C.
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close