• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpi e pareti, Alpinismo, Alta quota, Karakorum, Top News

Uli Biaho: i Ragni di Lecco in vetta! Alpinisti rientrati al base

Uli Biaho (photo courtesy pbase.com)
Uli Biaho (photo courtesy pbase.com)

(Updated) ISLAMABAD, Pakistan — E’ vetta sull’Uli Biaho per i Ragni di Lecco. Matteo Della Bordella, Luca Schiera, e lo svizzero Silvan Schupbach sono arrivati in vetta ieri pomeriggio lungo una via nuova aperta sulla parete Ovest. Poco fa i tre hanno comunicato di aver completato la discesa ed essere arrivati sani e salvi al base.

“Siamo rientrati ora al campo base, oggi neve e brutto tempo ma siamo scesi, ci sentiamo nei prossimi giorni”. Questo il breve sms di Matteo Della Bordella che pochi minuti fa ha permesso ai Ragni di stappare finalmente lo spumante e festeggiare la riuscita della spedizione all’Uli Biaho, in Karakorum.

La tanto attesa notizia della cima era arrivata nel pomeriggio di ieri, domenica 21 luglio. “Abbiamo fatto la via e ci prepariamo a bivaccare – ha detto ieri sera Della Bordella, a Palma, via satellitare intorno alle ore 18 pakistane -. Questa sera rimaniamo qui alla base, preferiamo affrontare il canale di accesso domani mattina, quando avremo recuparato un po’ di energie. Magari la via non sarà durissima, ma scalare a queste quote è davvero faticoso”.

Dopo aver annunciato la cima, il presidente dei Ragni Fabio Palma aveva però frenato gli entusiasmi, in attesa del rientro del gruppo alla base della parete: “Per ora calma e gesso – aveva detti – c’è ancora una dfficile discesa da affrontare prima di festeggiare e farsi raccontare nel dettaglio questa nuovo capitolo della storia dei Ragni”. Tutto però è andato per il meglio e ora c’è il via libera ai festeggiamenti.

L’itinerario percorso è una via nuova aperta in stile alpino sulla parete Ovest, a sinistra dello spigolo Giordani. In parete c’erano Della Bordella, Schiera e Schupbach, mentre David Bacci si trovava al campo avanzato. Nelle prossime ore ulteriori aggiornamenti.

I progetti iniziali dei Ragni  prevedevano una linea sulla Sud-Est, ma durante la spedizione è avvenuto un cambio di programma dopo che uno dei componenti, Saro Costa, aveva lasciato la spedizione.

 

Info: www.ragnilecco.com

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Conosco Matteo e Luca e sapere che fanno queste cose è emozionante. Complimenti anche ai Ragni che hanno riportato molto in alto il loro lustro e stanno facendo così tante cose di valore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.