Curiosità

Bolzano, nasce la prima scuola sotterranea d’Italia

Tre dei quattro piani di cui è composta la struttura (Photo courtesy of altoadige.gelocal.it)
Tre dei quattro piani di cui è composta la struttura (Photo courtesy of altoadige.gelocal.it)

BOLZANO — É stata inaugurata mercoledì 19 dicembre la prima scuola sotterranea d’Italia. Si tratta di un ampliamento dell’Istituto “Hannah Arendt” nel centro storico di Bolzano e sarà utilizzata da studenti e insegnanti al rientro delle vacanze invernali.

Secondo quanto riporta il quotidiano Altoaldige.gelocal, la struttura è composta da quattro piani che scendono in profondità per 17 metri. La superficie di 2030 metri quadrati è suddivisa in 10 aule nel primo e secondo piano, quattro laboratori nel terzo e locali tecnici nel quarto, senza contare i corridoi multimediali con accessi ad internet, le passerelle, un giardino, le scale d’accesso e la corte interna.

La costruzione è stata una vera e propria sfida per l’architetto Claudio Lucchin e il suo team. La scuola professionale di specializzazione, Landesfachhochschule, “Hannah Arendt” è situata infatti nel centro storico di Bolzano presso l’ex convento dei Frati Cappuccini, ma necessitava di nuove aule e laboratori che non potevano essere semplicemente aggiunti ad un edificio d’importanza storica. Lucchin ha quindi creato un progetto per un ampliamento sotterraneo che potesse soddisfare la nuova domanda dell’istituto scolastico senza intaccare l’antico edificio in cui si trova.

L’architetto è inoltre riuscito a risolvere quattro dei problemi principali di una costruzione sottoterra: ha creato un ampio lucernario e pareti trasparenti sia per lasciare che la luce filtri sia per diminuire notevolmente il senso di claustrofobia, ha eliminato l’umidità con pareti schiumate e ha utilizzato un ricambio d’aria programmata per la ventilazione. Una costruzione davvero innovativa che potrebbe essere la prima di molte altre in Italia.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close