News

Spinelli sulle piste valdostane: da ottobre 5 denunce e 72 segnalazioni

Carabinieri durante le operazioni di sorveglianza sulle piste da sci (Photo courtesy of www.ilgiornaledivicenza.it)
Carabinieri durante le operazioni di sorveglianza sulle piste da sci (Photo courtesy of www.ilgiornaledivicenza.it)

AOSTA — Dal mese di ottobre allo scorso weekend i Carabinieri hanno denunciato 5 persone per spaccio di stupefacenti e segnalate 72 per detenzione. Un dato ancor più allarmante se si considera che sia tra gli spacciatori che tra i detentori c’erano dei minorenni.

L’operazione dei Carabinieri di Aosta è stata presentata in settimana durante una conferenza stampa. Gli uomini dell’Arma hanno monitorato per circa un mese e mezzo i vari comprensori sciistici della regione, concentrandosi principalmente tra Cervinia e La Thuile. L’attività si è conclusa nel weekend dell’Immacolata con un bilancio piuttosto pesante.

Al termine del monitoraggio delle piste sono state infatti denunciate cinque persone per detenzione di droga ai fini di spaccio tra cui un minorenne. 72 invece le persone segnalate per la sola detenzione di sostanze stupefacenti dei quali 5 minorenni e 57 giovani di età compresa tra i 18 ed i 30 anni.

Tra le sostanze sequestrate c’erano hashish e marijuana in quantitativi piuttosto elevati, ma nemmeno un grammo di cocaina. Questo fa ben sperare le Forze dell’ordine che hanno inoltre notato come la loro presenza sulle piste abbia fatto diminuire nell’ultimo periodo i quantitativi di droga trovati.

Tags

Articoli correlati

2 Commenti

  1. certo.. la gente normalmente spaccia sulle piste da sci.. immagino che fossero dei gangster. Dai Dai per piacere, andate a controllare tutti quelli che hanno comprato una macchina dai 40 mila euro in su. quello serve. mica prendere due ragazzini con un po di erba.

  2. Non sono d’accordo. A me personalmente è capitato relativamente spesso di incrociare sulle piste gruppi di (soprattutto) adolescenti intenti a fumarsi gli spinelli.
    Sia chiaro, non ho nulla contro le droghe leggere e non sono un proibizionista. Però sulle piste da sci rappresentano un fattore di rischio troppo alto, visto che comunque rallentano i riflessi.
    Non mi piacerebbe che un tizio con sci o tavola mi piombasse addosso (o peggio piombasse addosso a un bambino) perché non ha avuto i riflessi per cambiare traiettoria in tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close