• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Val Biandino, riprese le ricerche del ragazzo disperso da oltre un mese

Soccorso in Val Biandino 1 (Photo Ezio Artusi)
Soccorso in Val Biandino 1 (Photo Ezio Artusi)

LECCO — E’ scomparso il 17 settembre, durante un’escursione in Val Biandino, nel cuore della Valsassina. Il Soccorso Alpino lo ha cercato in lungo e in largo, dal parcheggio di Introbio dove aveva lasciato l’auto, fino al Pizzo Tre Signori e alle valli retrostanti: di lui non si è più trovata traccia. Ma la speranza di ritrovarlo persiste, e nei giorni scorsi in Cnsas ha ripreso le ricerche coadiuvato dalla Polizia.

“Per tutta la giornata di sabato 3 novembre – comunica il Cnsas – i tecnici della XIX Delegazione Lariana del Cnsas (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) hanno cercato tracce della sua presenza. In particolare, hanno perlustrato il canale della Val Bona, da una quota di 1300 metri fino a circa 2000, con calate che hanno permesso di raggiungere anche i punti più scoscesi. L’operazione è proseguita per tutto il giorno con la pioggia e la neve nella parte più alta ed è terminata intorno alle 15, senza che sia emerso nulla di nuovo. L’attività di ricerca riprenderà quando il meteo permetterà l’impiego dell’elicottero della Polizia”.

A disposizione, infatti, c’era anche un elicottero della Polizia di Stato del 2° Reparto Volo Malpensa, che però, a causa delle condizioni meteorologiche avverse, non ha potuto sorvolare la zona.

Il disperso è un ragazzo di 32 anni di Lecco, G.G. le iniziali. Appassionato di montagna, faceva spesso escursioni solitarie sulle montagne del lecchese. Amici e parenti hanno aiutato i soccorsi e le ricerche, ma nessuno finora sembra aver avuto risultati.

Alcune foto delle ricerche di sabato, scattate da Ezio Artusi.

[nggallery id=610]

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.