News

EvK2Cnr: un’App per festeggiare 25 anni di storia

Laboratorio Piramide
Laboratorio Piramide

ROMA – Venticinque anni di progetti che hanno fatto la storia della ricerca scientifica in alta quota e della cooperazione – dalla medicina al clima o alla glaciologia, dall’Himalaya alle Ande – sono oggi racchiusi in un’App, presentata questa mattina a Roma presso il Senato della Repubblica, dove ha avuto luogo un evento dedicato al 25esimo anniversario del Comitato EvK2Cnr. Video, fotografie, e un gioco che riproduce il trekking nella valle dell’Everest verso il Laboratorio Piramide – luogo simbolo della ricerca Evk2Cnr -, oggi sono a disposizione di tutti per trasportare l’utente nel cuore di uno dei centri d’eccellenza della ricerca e della cooperazione italiana del mondo.

L’App del Comitato EvK2Cnr è stata presentata al convegno-evento “Ricerca scientifica e cooperazione sulle montagne del mondo: un percorso tra i 25 anni di storia del Comitato EvK2Cnr” organizzato questa mattina presso il Senato della Repubblica a Roma, aperto dalla Sen. Anna Cinzia Bonfrisco, e a cui sono intervenuti la Vicepresidente del Cnr Maria Cristina Messa, il Dirigente del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Paolo Angelini, il Consigliere di Amministrazione del Consiglio Nazionale delle Ricerche Vico Valassi, il direttore e Focal Point per Sustainable Development Goals (SDGs) presso il Segretariato di Rio+20 Surendra Shresta, il presidente del Gruppo Amici della Montagna del Parlamento, Sen. Giacomo Santini e il Sen. Enrico La Loggia promotore nel 2002 del Comitato Italiano dell’Anno Internazionale delle Montagne.

Agostino Da Polenza al Senato

“Ringrazio il Sen. Santini e tutti i Parlamentari amici della montagna per l’amicizia che hanno verso EvK2Cnr e tutti i ricercatori, collaboratori e tecnici che lavorano con noi sin dai tempi di Ardito Desio – ha detto Da Polenza -. Evk2cnr dopo 25 anni dall’intuizione del suo fondatore si è ampliata ed è oggi presente sulle montagne di casa, Alpi e Appennini, come sulle altre montagne del mondo dall’Himalaya, dove sorge la Piramide, nostro luogo simbolo di scienza e di bellezza, al Karakorum, dall’Africa al Sudamerica. Insomma dove c’è quota siamo noi. Desio ha vissuto fino a 104 anni, una vita piena di risultati e di grande valore, per tutto ciò che ha fatto per questo paese, per la scienza sì, ma soprattutto per l’entusiasmo e la capacità di guardare oltre, verso il futuro, anche oltre la propria vita. Non dobbiamo mai e poi mai demordere dall’affrontare le nostre sfide. Questa è la riflessione che vorrei condividere con voi oggi, in occasione di questo anniversario”.

“EvK2Cnr è un esempio di percorso di crescita verso l’eccellenza – ha detto la senatrice Bonfrisco in apertura –. Per venticinque anni ha portato avanti progetti preziosi per la montagna, per la scienza e per il clima, arrivando a condurre iniziative di importanza globale come Share, in un periodo in cui per la montagna è necessario lavorare per lo sviluppo sostenibile, come indicato da Rio+20, ma anche e soprattutto sul piano della consapevolezza e della sensibilizzazione”.

“Sono molto onorato di essere qui – ha detto Shresta -. L’attività del Comitato Evk2Cnr è molto apprezzata dall’Unep dal punto di vista della ricerca e del monitoraggio climatico, soprattutto con l’attività di Share a cui collaboriamo nell’ambito del progetto Abc e collaboreremo nell’ambito del progetto Unep-Surya, ma soprattutto per la capacity building e il modo in cui coinvolge le comunità locali. Vedo una positiva continuazione della collaborazione tra Unep ed EvK2Cnr soprattutto in vista dei risultati prodotti al summit di Rio+20 nei riguardi della montagna e della sua importanza per lo sviluppo sostenibile”.

La sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, era gremita dei collaboratori e degli amici del Comitato EvK2Cnr, ricercatori, rappresentanti delle istituzioni, partner tecnologici, giornalisti, alpinisti e semplici appassionati di montagna, si sono riuniti per condividere questo momento.

Il convegno, promosso dal Gruppo Parlamentari Amici della Montagna e da Evk2Cnr, è l’occasione valida per fare il punto sulle montagne, sul loro stato di salute, sulla percezione, anche politica, che se ne ha a livello locale e globale, attraverso il racconto di sei “storie” di persone che hanno reso e rendono possibile i successi di un ente italiano come Evk2Cnr che da oltre 25 anni si occupa di ricerca scientifica e tecnologica sulle aree montane di tutto il mondo. Una dimostrazione concreta di come anche in Italia sia possibile costruire per la ricerca scientifica un modello positivo per lo sviluppo sostenibile anche dal punto di vista economico e industriale.

Pensata per gli appassionati di montagna e non solo, l’applicazione EvK2Cnr, realizzata in occasione del 25esimo anno di attività del Comitato, permette di conoscere la sua storia ed essere sempre aggiornato sui progetti di ricerca scientifica in alta quota portati avanti dall’organizzazione italiana, oggi nota e stimata a livello mondiale. A cornice di tutto questo, le gallery fotografiche dei Paesi in cui EvK2Cnr è presente, i video delle attività in corso e le informazioni per i più curiosi che potranno ad esempio vedere l’alba sull’Everest, scoprire in tempo reale quanti gradi ci sono a Kala Pattar, il livello di umidità e se c’è vento. L’App EvK2Cnr al momento è disponibile per smartphone andorid e scaricabile gratuitamente da Google Play. A breve sarà on line nell’Apple Store per apparecchi IPhone e IPad. I personaggi di “Let’s Trek” sono gli speciali accompagnatori  del percorso in 5 tappe per raggiungere il Laboratorio Osservatorio Piramide di EvK2Cnr, situato in Nepal a 5.050 m s.l.m, sul versante nepalese del Monte Everest, nel Sagarmatha National Park. Attraverso le tappe, il giocatore scopre l’ambiente della catena himalayana e le regole per un trekking sicuro, dall’equipaggiamento alle informazioni medico sanitarie sull’acclimatamento e il mal di montagna.

La mattinata si è conclusa con una toccante premiazione in cui Agostino Da Polenza ha voluto rivolgere un particolare ringraziamento a coloro che, in diversi settori, durante questi 25 anni, hanno supportato e creduto nel Comitato EvK2Cnr.

Ricerca, cooperazione, innovazione tecnologica, trasferimento di capacità e competenze sono gli elementi che definiscono e caratterizzano l’operato di EvK2Cnr che, in 25 anni di storia, dalle alte quote himalayane ha saputo evolvere e maturare per costruire un modello utilizzabile in tutti gli ambienti remoti e complessi del pianeta, naturali ed antropici.

 

Gallery Convegno in Senato 18 ottobre

[nggallery id=604]

 

Gallery App Evk2Cnr

[nggallery id=603]

 

Gallery Comitato EvK2Cnr

[nggallery id=602]

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close