• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, La foto del giorno, Multimedia, Primo Piano

Ortles: tre croci di legno per non lasciare sguarnita la vetta

Ortler_croci di legno (Photo courtesy G. Gajer)
Ortler_croci di legno (Photo courtesy G. Gajer)

SOLDA, Bolzano — Una vetta senza croce è spoglia. Soprattutto se, come l’Ortles, per quasi un secolo ne aveva portata una come quella crollata un paio di settimane fa, offrendo indicazione e conforto agli alpinisti in salita. E così, nei giorni scorsi, sulla vetta della montagna più alta dell’Alto Adige sono spuntate tre piccole croci in legno, lasciate nel luogo lasciato vuoto dalla croce crollata.

Secondo fonti locali, a portarle in vetta sono stati, uno dopo l’altro, degli alpinisti austriaci, pare provenienti da Linz. Ognuno di loro ha realizzato la croce e l’ha portata nello zaino fino sulla vetta, lasciandola poi in dono alla montagna.

Una è stata installata sulla roccia che per anni aveva portato l’altra croce, mentre le altre 2 sono state posate a terra nelle vicinanze.

Si tratta ovviamente di croci provvisorie. Per la croce definitiva, bisognerà attendere qualche tempo. Chi la realizzerà? Molti si sono offerti di forgiarla, ma secondo Olaf Reinstadler, capostazione del Cnsas Solda, la croce definitiva da porre in vetta all’Ortles verrá realizzata dalla scuola di Bressanone, e sarà uguale alla precedente.

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.