AlpinismoAlta quota

Dhaulagiri: Panzeri e Corona al base dopo bivacco in quota

Panzeri in tenda (Photo archivio Panzeri)
Panzeri in tenda (Photo archivio Panzeri)

KATHMANDU, Nepal — Hanno bivaccato in quota dopo aver fatto la cima. All’alba sono ripartiti e in poche ore sono scesi al campo base. Mario Panzeri e Giampaolo Corona, che ieri sera alle 18 erano in vetta al Dhaulagiri, ora sono finalmente nelle loro tende, con gli amici, a brindare per lo splendido successo di Panzeri che ieri ha salito il suo 14esimo ottomila senza ossigeno.

Panzeri ha telefonato alla moglie questa mattina alle 5 ora italiana, le otto passate in Nepal. Si trovava a campo 1, dopo aver bivaccato in quota. Ha raccontato che ieri sera lui, Giampaolo Corona e Dawa Sherpa non sono riusciti a rientrare nella tenda di campo 3. Per sicurezza, hanno preferito bivaccare sotto un sasso e riprendere la discesa alle prime luci dell’alba.

Freddo? “No, quale freddo? Avevo il tutone d’alta quota!” ha risposto un imperturbabile Panzeri.

Dopo mezz’ora dalla telefonata, l’alpinista lecchese e Giampaolo Corona erano già al campo base brindando con gli amici. Una discesa al volo insomma, dopo una salita estenuante e durissima, che però ha portato all’agognato traguardo dei 14 ottomila.

E nel frattempo, anche in Italia si è accesa la festa. Ieri sera a Rongio, frazione di Mandello dove vive Panzeri, sparavano i botti. A Lecco, in occasione della serata dedicata al film dei Ragni “Sulla Via del Det”, è stato proiettato in anteprima il trailer del film su Panzeri “Solo per passione”, realizzato da Paola Nessi: la sala si è aperta ad un applauso scrosciante per il successo ottenuto proprio quel giorno dal protagonista della pellicola. E ovunque si sprecano i complimenti per Panzeri e la sua impresa. “Era ora!” Ha detto Mondinelli, che da tempo aspettava l’amico nella classifica dei salitori dei 14 ottomila senza ossigeno. “Bellissimo!” ha detto Agostino Da Polenza, che abbraccia virtualmente Mariolone in attesa del suo ritorno. E Daniele Bernasconi, compagno di tante spedizioni, che ieri ha atteso per tutto il giorno notizie della salita, ha detto: “Lo sapevo che ce l’avrebbe fatta. Grandissimo Mario”.

Altri messaggi li trovate fra i commenti del sito. Ora non resta che aspettare il trionfale rientro di Panzeri in Italia.

 

 

 

Lunedì 21 Maggio ore 21:00 – Cenacolo Francescano – Piazza Cappuccini – Lecco

Serata per i festeggiamenti di Mario Panzeri, proiezione in anteprima del film/documentario “SOLO PER PASSIONE” di Paola Nessi.

Tags

Articoli correlati

5 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close