Green

Orso in Lombardia: assicurazione per gli allevatori e recinti gratuiti

Le impronte lasciate dall'orso passato in Val Brembana (Photo Andreato)
Le impronte lasciate dall'orso passato in Val Brembana (Photo Andreato)

MILANO — La Regione Lombardia interviene attivamente sulla questione dell’orso bruno, dopo che nelle scorse settimane ci sono state tracce evidenti del suo passaggio in Val Camonica, Val di Scalve e Val Brembana. E’ stata attivata, infatti, un’assicurazione per i danni provocati dal plantigrado.

Nelle scorse settimane in Val Camonica, Val di Scalve e Val Brembana sono state trovate orme di orso vicino ai paesi e in alcune zone, degli ovini sono scomparsi e poi sono stati ritrovati sbranati.

Gli allevatori interessati stanno già provvedendo a fare il conto dei danni per presentarlo alla Regione Lombardia. Negli ultimi anni l’Ente ha infatti istituito una polizza assicurativa contro i danni provocati dal plantigrado sia alle cose che agli animali.

Ma non solo. La Regione provvede alla tutela dell’animale con il Progetto Life Arctos che, tra le tante iniziative, cede a titolo gratuito le recinzioni elettrificate per proteggere greggi e altri animali dai possibili attacchi dell’orso.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close