News

Piemonte: ristrutturazione per rifugi Cai

immagine

TORINO — La Regione Piemonte ha approvato inei giorni scorsi un piano per il recupero di 10 rifugi apini del Cai. Per i lavori di ristrutturazione, verrà presto stanziato oltre un milione di euro.

Sono dieci i rifugi che verranno sistemati. Si trovano tutti fra i 1.700 e i 2.600 metri di quota. Tre sono in provincia di Torino: a Balme, Prali (nella foto) e Cesana Torinese. Altri cinque sono in provincia di Cuneo: a Roccaforte Mondovì, Chiusa Pesio, Vinadio, Crissolo, e Ponte Chianale. Gli ultimi tre si trovano invece in provincia di Verbania, sul territorio di Ponte di Formazza.
 
 
Lo stanziamento è incluso nel ‘Piano organico di riqualificazione dei rifugi alpini ed escursionistici’, che prevede una spesa totale di quasi un milione e mezzo di euro, di cui il 70 per cento andrà ai rifugi del Cai.
 
”Si tratta di un investimento importante e necessario – ha detto all’Ansa l’assessore al Turismo Giuliana Manica -. Alcuni dei rifugi alpini piemontesi sono molto antichi, nati alla fine dell’Ottocento come luogo di riparo dalle intemperie, ma ancor oggi sono tanti gli appassionati di escursionismo che li utilizzano".
 
Nel solo Piemonte il Cai conta 81 sezioni e 50 mila soci. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close