Alpinismo

Grigna, prima invernale sulla Fasana

immagine

LECCO — E’ tempo di grandi imprese all’ombra della Grigna. Mentre i compagni preparavano la partenza per la Patagonia, i Ragni di Lecco Lorenzo Festorazzi e Silvano Arrigoni hanno messo a segno la prima ripetizione e prima invernale della via Bianchi al Dente della Fasana del 1939.

Festorazzi ed Arrigoni hanno salito e richiodato la parete in cordata con i valsassinesi Francesco Galperti e Franco Melesi. La via, 260 metri, difficoltà di sesto grado e A2, si trova sulla Nord-Est del Pizzo della Pieve (la cosiddetta Parete Fasana, nel gruppo delle Grigne).
 
I quattro alpinisti hanno portato a termine l’impresa in tredici ore, con discesa in notturna.
Festorazzi era stato insignito, non più di un mese fa, del Premio Riccardo Cassin per la sua intensa attività sul versante Nord della Grigna – in particolare sulla parete Fasana – tra il 2004 e il 2006, che ha fruttato ben sette vie nuove, alcune in invernale.
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close