• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Arrampicata sportiva, Primo Piano

Mondiali di arrampicata, Puigblanque e Eiter ori della lead

Ramon Julian Puigblanque (Photo www.arco2011.it)
Ramon Julian Puigblanque (Photo www.arco2011.it)

ARCO, Trento — E’ Ramon Julian Puigblanque il Campione del Mondo 2011 di arrampicata Lead. Lo spagnolo, che ha conquistato il secondo titolo mondiale della carriera lo scorso weekend ad Arco, ha preceduto Jakob Schubert medaglia d’argento, e Adam Ondra, con ha vinto il bronzo e la gara “duello” del Rock Master. Il titolo femminile è andato invece all’austriaca Angela Eiter, prima davanti alla sudcoreana Jain Kim ed alla connazionale Magdalena Röck. Ecco tutti i risultati degli Isfc Climbing World Championship.

Ramon Julian Puigblanque, per tutti Ramonet, ha conquistato l’ennesima vittoria, confermandosi tra i più forti climber del panorama mondiale dell’arrampicata sportiva. Il catalano è infatti detentore della Coppa del Mondo di specialità, leader del world ranking e vincitore di cinque Rock Master negli ultimi sei anni. “Incredibile – ha dichiarato al termine della gara, quasi non ci credo nemmeno io, ad Arco ormai sono di casa anche se ogni vittoria è sempre una soddisfazione immensa.”

La gara di difficoltà femminile è andata invece alla fortissima austriaca Angela Eiter. La 25enne, al suo terzo titolo iridato dopo quelli vinti nel 2005 in Germania e nel 2007 in Spagna, è stata l’unica a superare il passaggio più ostico, dove le sue colleghe provano a saltare, mentre lei ha trovato il modo più corretto di superare l’ostacolo. Le medaglia d’oro e d’argento sono andate invece a Jain Kim e Magdalena Röck.

La gara di speed, l’arrampicata in velocità, è andata invece al fulmine Qixin Zhong, vincitore dell’oro già ai mondiali di Qinghai del 2009. Ad Arco l’atleta cinese ha addirittura segnato un nuovo record di salita: solo 6″26 per scalare 15 metri di parete strapiombante. Secondo gradino del podio invece per il russo Kokorin Stanislav, mentre il terzo posto è andato al diciottenne ucraino Boldyrev Danylo.

Nella gara femminile ha vinto a sorpresa la russa Maria Krasavina, al suo primo mondiale in carriera, arrivata prima sulla connazionale Anna Tsyganova. La medaglia di bronzo è andata invece alla kazaka Tamara Kuznetsova che si è sbarazzata della campionessa iridata uscente, la cinese Cuilian He.

Infine domenica, dopo la chiusura del campionato mondiale, nel Climbing Stadium di Arco si è svolto il mitico “Duello” del Rock Master, che ha festeggiato quest’anno i 25 anni. A vincere la gara di difficoltà mista a velocità sono stati il ceco Adam Ondra e la russa Yana Chereshneva, che hanno superato i 16 migliori specialisti della Lead a livello mondiale. Secondi posti per il tedesco Thomas Tauporn e per la campionessa del mondo lead 2009, l’austriaca Johanna Ernst.

Si sono conclusi così i 10 giorni di campionati mondiali di arrampicata, che hanno portato ad Arco oltre 700 atleti di 58 diverse nazioni. Il pubblico che si è raccolto al Climbing Stadium della cittadina trentina è stato davvero numeroso, secondo gli organizzatori oltre 25.000 spettatori.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.