Curiosità

Valsassina, cinghiali a spasso sulla strada per Morterone

Cinghiali di Ballabio (Photo courtesy Lecconotizie.com)
Cinghiali di Ballabio (Photo courtesy Lecconotizie.com)

BALLABIO, Lecco — Due cucciolate di cinghiali, con due agguerrite mamme a fare la guardia. Queste le presenze che ormai da qualche giorno si aggirano sulla provinciale che da Ballabio sale verso Morterone: un’attrazione che sta attirando molti curiosi, ma anche un pericolo per orti, giardini, e persone che tentano di avvicinarli.

I cinghiali sono stati segnalati nei boschi attorno al primo tornante della strada e sono curati a vista dalla polizia provinciale in collaborazione con l’Ufficio Caccia e Pesca della Provincia di Lecco. A prima vista, gli animali sembrerebbero mansueti e abituati al contatto con l’uomo, ma i responsabili richiamano alla massima attenzione.

“Le due femmine hanno già caricato due persone – ha dichiarato Pietro Gatti, responsabile del settore faunistico dell’Ufficio Caccia e Pesca al sito Lecconotizie.com – Pesano circa 50 chilogrammi e il loro comportamento non è prevedibile, perchè reagiscono caricando e mordendo in base a come percepiscono l’eventuale pericolo. Quindi, non avvicinatevi, assolutamente non toccateli e tenete i cani al guinzaglio”.

Al vaglio c’è anche l’ipotesi che i cinghiali provengano da qualche allevamento, perchè le mamme presentano i tratti da cinghiale selvatico, ma i cuccioli appaiono più simili ad un incrocio con un maiale. Come siano finiti nei boschi di Ballabio, è però ancora un mistero.

httpv://www.youtube.com/watch?v=nDo8ipQj42Q&feature=player_embedded

Link: http://www.lecconotizie.com

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close