News

Inizia la stagione dei funghi: catena di incidenti sull'Appennino

Soccorso fungaiolo (Photo courtesy Ilrestodelcarlino.it)
Soccorso fungaiolo (Photo courtesy Ilrestodelcarlino.it)

FORLI’ — Tre incidenti in una giornata per i cercatori di funghi impegnati sull’Appennino forlivese. Ieri mattina una donna di 63 anni, ieri pomeriggio un ragazzo di 34 anni e poi un altro escursionista non identificato si sono feriti a causa di brutte cadute, che hanno richiesto l’intervento del soccorso alpino.

E’ iniziata l’estate e con le piogge di inizio giugno sono usciti i primi funghi nei boschi. Con loro, sono usciti i primi fungaioli che purtroppo sono già protagonisti delle cronache per diversi incidenti. Già nelle scorse settimane ci sono state diverse segnalazioni, ma ieri è stata una giornata particolarmente intensa per i soccorritori romagnoli.

In mattinata, una donna è precipitata per 50 metri in un dirupo, mentre cercava funghi a San Benedetto in Alpe con il marito e i figli. Soccorsa e trasportata in elicottero all’ospedale, aveva riportato diverse ferite da trauma piuttosto serie.

Poche ore dopo, un ragazzo di 34 anni è precipitato in una scarpata per circa 10 metri in Campigna, nel sentiero che porta al rifugio Fontanelle, zona Burraia. Feritosi alle gambe, ha chiamato il 118 che lo ha recuperato con l’elicottero e trasportato in ospedale. Verso le 17 i soccorritori hanno recuperato un’altra persona nella zona di Premilcuore.

Domenica, nel reggiano, un fungaiolo di 65 anni era precipitato per 150 metri sul monte La Fossa, vicino a Collagna. Per raggiungerlo in fondo al dirupo i soccorritori si sono dovuti calare in corda doppia e lo hanno trovato in gravi condizioni, ma non in pericolo di vita. Lo stesso giorno, nel piacentino, un fungaiolo di 83 anni aveva dovuto essere soccorso in alta Valtrebbia in località Suzzi di Ottone, perchè si era spinto in fondo ad un tratto di bosco molto ripido dal quale non riusciva più a risalire, perchè molto affaticato.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close