Turismo

Orobie: buon inizio stagione invernale

immagine

BERGAMO — La stagione sciistica è iniziata meglio di quanto ci si aspettasse nella bergamasca. L’affluenza maggiore è stata registrata in Valle Brembana, nel comprensorio Brembosuperski, tra Foppolo, Carona e San Simone e in Valtorta, Piani di Bobbio. Si spera comunque che nevichi di più, o almeno che si abbassino le temperature per poter usare i cannoni sparaneve.

Sulle piste di Colere, in Valle di Scalve, erano aperte soltanto le piste alte, dai 1600 metri del Polzone, dove la neve arriva ad uno spessore di 40 centimetri, ai 2220 metri del Ferrantino con la neve oltre il metro. La nuova pista "Vilminore" lunga tre chilometri, che collega il rifugio Aquila (2200 metri) e il Polzone, sarà sciabile a partire da Natale. Gli impianti di Colere rimangono chiusi da oggi, per riaprire il 23 dicembre e restare aperti tutti i giorni.
 
Ad eccezione di Piazzatorre, che aprirà sabato prossimo, tutte le altre piste di Brembosuperski hanno ottenuto buoni risultati. Senza contare gli stagionali, circa un migliaio di giornalieri sono stati venduti per le piste di Foppolo, San Simone di Valleve e Valcarisole di Carona. Millecinquecento i biglietti comprati invece per Valtorta e Piani di Bobbio.
 
L’apertura delle piste di Cedrino a Valtorta è vicina, e si ha intenzione anche di rendere sciabile il collegamento tra Foppolo e la Valcarisole. L’obiettivo è quello di sistemare gli impianti nel migliore dei modi e aprire tutte le piste per le vacanze natalizie.
 
Valentina Corti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close