News

Calabria: più valore alla montagna

immagine

CATANZARO — L’obiettivo è creare sviluppo e occupazione. E la giunta calabrese ha pensato bene di sfruttare a questo fine l’immenso patrimonio di territori collinari e montani che costituiscono circa il 90% dell’intero territorio regionale.

Le parole dell’assessore regionale all’Agricoltura, Foreste, Forestazione e politiche per la Montagna Mario Pirillo, alla Conferenza regionale sulla Montagna – svoltasi  nei giorni scorsi a Montalto Uffugo – sono state chiare.
 
Nella stessa sede i rappresentanti dell’Uncem hanno sottolineato l’importante ruolo che in questa azione potrebbero svolgere le Comunità montane. Da riformate, potranno fornire un utile contributo alla costruzione di una "nuova regione", se non addirittura incidere in prima persona sullo sviluppo del territorio.
 
A questo proposito il presidente dell’Uncem Calabria, Vincenzo Mazzei, ha intenzione di presentare una innovativa proposta di legge regionale sulle comunità montane, che oltre a gestire gli interventi speciali a favore dei territori montani, dovranno diventare l’unico strumento a cui affidare le funzioni prima svolte dai piccoli Comuni.
 
Nel frattempo, si attende una nuova legge sulla montagna da parte del governo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close