Turismo

Cortina d'Ampezzo, terra di Russia

Cortina d'Ampezzo
Cortina d'Ampezzo

CORTINA D’AMPEZZO — Il turismo invernale a Cortina parla russo. Lo dicono gli ultimi dati resi noti dal Consorzio Cortina Turismo, secondo i quali sono i russi i più assidui frequentatori del celebre comprensorio sciistico bellunese.

Secondo i dati i russi, fra arrivi e partenze, sono i più presenti in inverno. Ma sono in aumento costante anche i turisti giapponesi, aumentati del 50 per cento a settembre e del 23 per cento a dicembre. E’ il risultato della massiccia campagna promozionale il Consorzio Cortina Turismo che proprio nel Paese del Sol Levante, insieme ad altri enti pubblici e privati locali e veneti, sta svolgendo nel paese del Sol Levante.

”I turisti provenienti dal Giappone – ha detto il presidente del consozio Stefano Illing alla stampa – sono in assoluto gli stranieri più numerosi durante il periodo estivo, seguiti da tedeschi, scandinavi e americani”. In Giappone d’altronde gli sport sulla neve, assicura il presidente, hanno subito un’accelerazione dopo aver ospitato le Olimpiadi invernali’.

In termini assoluti, nella classifica delle presenze invernali straniere, alle spalle della Russia c’è la Scandinavia. Forte l’apporto anche di turisti tedeschi che in poco tempo possono raggiungere la località turistica bellunese. Più complicato invece l’arrivo degli americani, anche per le quotazioni sfavorevoli del dollaro rispetto all’euro. Infine, da rilevare l’arrivo di un centinaio d’arrivi cinesi durante l’estate e una dozzina nel mese di dicembre.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close