News

Slavina travolge tre sciatori: salvi

Una valanga
Una valanga

L’AQUILA — Tre sciatori sono stati travolti da una slavina nei pressi degli impianti dell’Aremogna, in Abruzzo. Per fortuna tutti e tre sono stati slavati da un’operazione di soccorso che ha coinvolto un centinaio di addetti.

L’incidente è avvenuto durante un fuoripista sul costone della montagna, denominato “Cucchiaio”. I tre giovani – due di Castel di Sangro (L’Aquila) e l’altro di Gamberale (Chieti) – sono stati all’improvviso travolti da una slavina. Le preoccupazioni maggiori i soccorritori le hanno avute per uno dei due sciatori di Castel di Sangro, estratto sotto la massiccia coltre di neve solamente dopo 3 ore. Secondo i soccorritori a salvarlo è stata una sacca d’aria che gli ha permesso di respirare fino all’arrivo dei soccorsi.

Alle operazioni hanno partecipato un centinaio di uomini delle squadre di soccorso della Guardia di Finanza, del corpo forestale dello Stato, della polizia, del 118 e unitamente ai volontari del soccorso alpino piu’ la squadra degli alpini antivalanga. Intanto in serata si e’ appreso che la Procura della Repubblica di Sulmona ha aperto sulla vicenda un fascicolo a carico dei tre giovani mentre gli uomini della forestale hanno rinnovato l’appello a fare molta attenzione perche’ il pericolo di slavine e’ sempre in agguato raccomandando comunque di evitare i fuoripista.

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. Artva+pala+sonda dubito che chi è rimasto per tre ore sotto la valanga fosse dotato del kit. E’ sempre la solita storia! E intanto i soccorritori hanno cercato per tre ore in zona esposta e pericolosa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close