AlpinismoNews

Invernali, quando il gelo ti prende da dentro: intervista a Krzysztof Wielicki

Krzysztof Wielicki, polacco, classe 1950: fu il quinto uomo al mondo a salire i 14 ottomila senza ossigeno e il primo a salire Mount Everest, Kangchenjunga, e Lhotse in inverno. Un vero  “osso duro” dell’alpinismo, dall’aria sorniona, ma dalla tenacia formidabile. Gli abbiamo chiesto che cosa significa scalare d’inverno su quelle vette, con temperature vicine ai 50 gradi sottozero, con la carenza d’ossigeno, con la completa solitudine ai campi base. Ecco la videointervista di Sara Sottocornola.

wielicki
wielicki

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close