News

Arriva la prima neve su Friuli e Abruzzo

immagine

UDINE — Un’ondata di maltempo sta investendo alcune zone dell’Italia del nord e del centro. Ma per la soddisfazione degli operatori turistici, sui rilievi friulani e abruzzesi è arrivata la prima neve.

I meteorologi segnalano neve a Tarvisio (Udine) e sulle Alpi Carniche e Giulie (nella foto), pioggia sul resto della regione Friuli-Venezia Giulia.
 
Nelle ultime 24 ore sono caduti tra Gorizia e Trieste 50 millimetri di pioggia, che non hanno creato però allagamenti o situazioni di disagio. Al contrario la neve ha rallentato la circolazione sull’ ultimo tratto dell’ autostrada A23 verso il confine con l’ Austria.
 
Il manto nevoso più abbondante è caduto sul Lussari e sulle altre Alpi Giulie. Dieci centimetri di neve anche sullo Zoncolan, in Carnia, e sul Piancavallo, la montagna che sta alle spalle di Pordenone.
 
Situazione più pesante al centro. A Campo Imperatore, in provincia di L’Aquila, la coltre nevosa stamattina sfiorava il mezzo metro ai a 2.200 metri sul massiccio del Gran Sasso, dove la temperatura si attesta intorno ai tre gradi sotto lo zero.
 
Si tratta di condizioni meteorologiche normali per il periodo, sostengono gli esperti. Condizioni che fanno ben sperare per l’apertura degli impianti sciistici nella località abruzzese fissata per l’8 dicembre.
 
Se le precipitazioni avranno continuità, la neve di questi giorni potrebbe costituire un ottimo fondo sulle piste da sci. L’anno scorso sono state oltre 1.500 le persone giunte a Campo Imperatore nella giornata inaugurale della stagione, il 4 dicembre.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close