News

Valsugana: 10 immigrati intossicati da una stufa a legna

Castelnuovo Valsugana
Castelnuovo Valsugana

TRENTO — Poteva trasformarsi in una tragedia di grandi proporzioni. Ma per fortuna il peggio è stato scongiurato dall’intervento delle forze dell’ordine. Una decina di immigrati hanno rischiato di morire per le esalazioni emesse da una stufa a legna lasciata accesa per tutta la notte in un’abitazione di Castelnuovo, in Trentino.

La stufa, unico mezzo di riscaldamento della casa, ha esalato micidiali emissioni di monoossido di carbonio che hanno causato l’intossicazione di 10 persone. Solo di primo mattino, verso le 6, l’intervento di polizia e carabinieri insieme ai medici del 118 ha evitato la strage. Cinque persone, tutti immigrati, sono state portate al pronto soccorso dell’ospedale di Borgo Valsugana. Per loro la diagnosi è di sospetta intossicazione. Anche per gli altri sono in corso accertamenti sanitari.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close